Palazzo Villa Minimal
Apartment

Palazzo Villa


Un appartamento nella dimora del ‘700 per una coppia di collezionisti

“Il confine tra arte contemporanea e design è molto sottile. Sia le opere che gli arredi rispecchiano la nostra identità”.

Un appartamento fuori dal comune, che i due designer sono andati a vedere la priva volta per pura curiosità. E’ stato un colpo di fulmine.

Più di 150 metri quadrati inondati di luce, con soffitti alti fino a 6 metri, stuccati ed affrescati al piano nobile di un edificio settecentesco conosciuto anche come il Palazzo della Principessa Isabella di Savoia, Palazzo privato che oggi appartiene alla famiglia Villa (è una splendida dimora del ‘700 con un auditorium neogotico situato nel parco dove, nel 1890, si esibì anche il giovane Arturo Toscanini).

Bello ridisegnare la casa quando è un palazzo del ‘700 nel pieno centro storico di Savigliano. A maggior ragione se i committenti sono una coppia di collezionisti, giovani e aggiornati sul meglio dell’arte contemporanea.

Nella zona giorno, le grandi finestre rigorosamente senza tende si affacciano sulla storica via Sant’Andrea. A pochi passi dalla chiesa, da altri Palazzi storici e da Piazza Santarosa, nel cuore di uno dei centri storici più rilevanti del cuneese, qui si percepisce il respiro autentico della città.


Palazzo

 

È innegabile il fascino di questi interni.

Basta guardarsi attorno per capire come i due designer vivono con naturalezza un ambiente ricco di arte e design, firmato indifferentemente da grandi maestri o da nomi emergenti.

Nelle stanze si alternano pezzi significativi di vari artisti. Una passione vissuta come parte integrante della vita quotidiana. L’equilibrio domestico è strutturato attorno a due poli ideali, da un lato si trova lo studio, razionale e di gusto modernista. Mentre nella parte più privata della casa il soggiorno e la zona notte sono un vero gioiello. Interamente affrescate sono l’esempio eccellente del ‘700 piemontese. La scelta vincente sta nell’aver saputo mixare stili ed epoche differenti.

Sia nella zona giorno che nella zona notte, oltre che nello studio, continuano le contaminazioni, ma il risultato è un insieme perfettamente calibrato. Se negli spazi di rappresentanza le dimensioni sono maestose, nelle zone di servizio le proporzioni sono misurate.

Ambienti che rispecchiano la doppia anima dell’abitazione, un mix di decisioni dettate dall’istinto e da una grande forza di volontà. Che non accetta strade già segnate.

Palazzo

Palazzo Villa Minimal
Palazzo Villa Minimal
Palazzo Villa Minimal
Palazzo Villa Minimal





Contenuti recenti dal Portfolio